Ha Porno Diventare una Crisi di Salute Pubblica?

Terapisti Parlare di Se Porno lo sta Uccidendo Intimità

Non c’è dubbio che oggi il porno è un grido lontano dal periodo di massimo splendore della ragazzina, riviste, back-vicolo strip club, e tende-off sale nel negozio di video locale. Porno con la contabilità per più di un terzo di tutto il traffico web, una volta osé

pubblicazioni come Playboy sono diventati l’equivalente del cavallo e buggy.
Ma è porno senza precedenti, l’ubiquità e l’accessibilità che influenzano la nostra salute mentale? All’interno e al di fuori di psicoterapia cerchi, c’è un sempre più acceso dibattito circa il grado in cui il porno è avere effetti dannosi sulle nostre emozioni, il cervello e le prestazioni sessuali. Nel numero di aprile della rivista Skeptic magazine, psicologo e professore di Stanford Philip Zimbardo scritto “Come il Porno È che Pasticciano con la Tua Virilità,” in cui sostiene che la pornografia è negativamente giovani in particolare, che “dirottato da guardare abbondante porno online,” ora soffrono di “anoressia sessuale”, in cui si lotta per avere rapporti sessuali soddisfacenti con un compagno di vita.

Diversi giorni dopo Zimbardo post è stato pubblicato, terapista del sesso Marty Klein ha scritto una confutazione, “Scettico di Porno Scettici”, sostenendo che, mentre è materia che tanti uomini sembrano avere la loro educazione sessuale porno, Zimbardo le pretese non sono conclusivi, né sono supportati dalla neuroscienza. Invece, Klein dice, sono basati su un paio di isolati di studi con campioni di piccole dimensioni. Confutare Zimbardo l’affermazione che “i giovani porno tossicodipendenti mostra le risposte cerebrali che sono paragonabili a quelli di] tossicodipendenti, aggiunge che molti rapporti che analizzano le scansioni fMRI di porno utenti indurre in errore coloro che sono facilmente colpiti da neuroscientifica hype. Secondo la Klein, il cervello si accende nello stesso modo osservabile se stiamo a guardare porno, coccole, un nipote o testimoni di un tramonto. “Il cervello è un premio macchina”, dice. “Se il tuo cervello non ha luce guardando porno, perché vuoi essere guardando in primo luogo?”

Proprio mentre il dibattito si intensifica se il porno è una sessuale sana presa di corrente o un’erezione-uccisione rapporto presagio di morte, un consenso in materia è carente, sia all’interno del campo della salute mentale e al di là di esso. Infatti, quando il DSM-5 è stato essere predisposto in esecuzione-2013 pubblicazione, i membri del comitato dell’Associazione Americana di psicologia considerato l’aggiunta di una categoria per “hypersexual disturbo” per includere un subdiagnosis per la pornografia utenti. Ma le prove per la necessità di una tale classificazione si avvicinò a breve, e l’idea è stata scartata. Allo stesso modo, l’Accademia Americana di Psichiatria ha trovato prove sufficienti per classificare eccessivo porno utilizzare come un disturbo mentale.

Recentemente, il porno dibattito ha acquisito slancio nei media mainstream, come pure nella sfera politica. Nel mese di Marzo, Il New York Times ha pubblicato un editoriale intitolato “Quando ha Fatto il Porno Diventare il Sesso Ed?” raffigurante gli studenti come accettare porno come un tipo di sessuale manuale di istruzioni. E nel mese di aprile, Utah governatore Gary Herbert ha firmato una risoluzione che dichiara la pornografia un “pericolo per la salute pubblica” che “perpetua sessualmente ambiente tossico.” Passaggi nel disegno di legge la nota del porno potenziale di dipendenza, sostengono che promuove la violenza e abuso su donne e bambini, e link porno uso di “diminuzione desiderio dei giovani di sposarsi, insoddisfazione nel matrimonio, e infedeltà”.

Quindi, qual è la posizione che dovrebbe ordinari medici di prendere in questo dibattito? Siamo davvero in mezzo a una crisi di salute pubblica? Che cosa fa una buona terapia con qualcuno che regolarmente orologi porno?

Molti leader sessuologi sostengono che il porno e i suoi effetti sono stati tristemente poco studiato, lasciando i medici vulnerabili per sentito dire, pregiudizi personali, e la disinformazione che rischi di guidare i clienti nella terapia, dovrebbe sentirsi giudicati o frainteso. Secondo la terapeuta del sesso e di consigliere di Ian Kerner, clinica attuale formazione in tema di sessualità è stato in gran parte basata sull’applicazione della dipendenza modello sconosciuti o tabù comportamento sessuale, come indicato nel Patrick Carnes del 1983, Out of the Shadows: Comprensione della Dipendenza Sessuale, sex addiction, una famiglia che ha un termine. “Ma, francamente,” Kerner, aggiunge, “la dipendenza modello è obsoleto, privo di compassione, e non offre molto in termini di un piano di trattamento.” C’è una grande differenza tra la dipendenza dal sesso e regolare porno consumo, dice, aggiungendo, “Se sto trattando un 40-anno-vecchio uomo che si è in un rapporto in cui non c’è abbastanza intimità sessuale, e lui si masturba un sacco di pornografia, io non per scontato che un porno problema.”

Un altro errore che i medici fanno nel valutare l’impatto del porno, secondo Klein, è che essi si concentrano sul suo contenuto esplicito, piuttosto che la motivazione per la visualizzazione. “Se si tratta di aiutare una coppia di negoziare come disciplinare un bambino, o come spendere i soldi”, dice, “i terapisti dovrebbero in grado di vedere al di là del contenuto e comprendere le dinamiche psicologiche della coppia che stanno lavorando.”

Secondo la psicoterapeuta Wendy Maltz, tuttavia, porno in pre-internet, l’età è di una frangia strumento per integrare la vostra vita sessuale. Che era prima di diventare un molto coinvolgente runaway piacere che lei chiama “l’alto contenuto di fruttosio sciroppo di mais sessuale media” e “un alto numero di ottani espresso colpo per la sessualità.” Mentre porno non può essere pericoloso in sé, aggiunge, il danno deriva dal modo in cui ritrae l’aggressione contro le donne. “Forse è solo una schiaffi o la chiamata di una donna “cagna”, ma questo è diventato una parte della pornografia mainstream”, dice. “Ed è solo diventando sempre più estremi, continua, come spettatori abituarsi ad esso e cercare ancora maggiore adrenaliniche scene di sesso. Maltz dice che mentre lei si trattiene dal giudicare se le coppie scegliere di guardare i porno per rendere la loro vita sessuale, può essere facile per un partner a sentirsi costretti a guardare qualcosa che li rende a disagio. Lei sostiene che “non si sente molte persone dire con orgoglio che oggi il porno è veramente migliorare la loro vita e i rapporti sessuali.”

Se porno costituisce una crisi di salute pubblica e rimane oggetto di dibattito, ma è la forzatura dei terapisti a confrontarsi con i loro propri pregiudizi su ciò che costituisce sana sessualità più pienamente, e a diventare più chiare circa il loro ruolo terapeutico. Quindi, a prescindere di come un singolo terapeuta può sentire nel mondo del porno, la maggior parte dei medici sono d’accordo che è ancora fondamentale per astenersi dal batter d’occhio sentenze, essere un ascoltatore empatico, e fare una valutazione approfondita della storia sessuale e abitudini. Se si accetta questa premessa, quindi la maggior parte dei terapeuti sono già equipaggiati per affrontare il problema del porno quando si presenta in sessioni, fintanto che essi sono addestrati nell’affrontare i problemi come il desiderio sessuale, la fantasia, l’ansia e vergogna. “La vera domanda che si pongono i terapisti oggi è se sono attrezzate per vedere un interesse per la pornografia come un legittimo desiderio”, dice Klein. “Tutti le opinioni meritano rispetto. Se non diamo il porno consumatore una voce, non stiamo riconoscendo l’intero spettro della sessualità umana.”

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *